NOTE E VERSI DI…..CONCERTO

E così siamo giunti alla XV edizione del nostro Concerto di Natale in una ritrovata atmosfera di distensione e serenità gelosamente racchiuse fra le robuste mura del Collegio, baluardo alla vita caotica che sempre più spesso siamo costretti sopportare quotidianamente.

E’ stata una edizione più snella ed articolata rispetto alle precedenti, ma non per questo priva di austerità e soprattutto di rilievo spirituale avendo consentito qualche passo a ciascuno di noi, ad ogni nota della superba esibizione all’organo della Maestra LIVIA MAZZANTI, fra i ricordi dei Natali che furono; ad ogni verso delle poesie di Checco Durante, declamate da quello straordinario interprete che è il bravissimo ENRICO POZZI; ad ogni brano stupendamente eseguito dal CORO POLIFONICO della “Banca d’Italia” diretto dal Maestro Guglielmo De Santis.

Cornice a tutto questo la Cappella del nostro Collegio, bella più che mai, custode gelosa delle preghiere, delle emozioni, delle angosce e delle speranze di tutti coloro che si sono avvicendati nel corso dei decenni.

E poi….e poi….. una volta chetato lo spirito, ci siamo presi cura del corpo gustando quanto -sotto l’oculata e sapiente regia di frère Marcellino- il buffet ha potuto offrirci nello spazio-mensa quest’anno allargato anche al bar antistante generosamente messo a disposizione dai fratelli FORESI ex-alunni come noi.

Il Direttore frère Alessandro consegna una medaglia al maestro del Coro Polifonico Guglielmo De Santis

E’ stata dunque un’occasione d’incontro durante la quale abbiamo iniziato  a scambiarci gli auguri per le prossime festività natalizie, con l’intento di ritrovarsi magari alla S. Messa della notte di Natale, e con la certezza di aver contribuito con un concreto gesto di beneficenza ad alleviare un poco le sofferenze dei meno fortunati di noi.

S.C.

In primo piano Livia Mazzanti al microfono, di profilo Enrico Pozzi, sullo sfondo il Coro Polifonico della Banca d'Italia

LASCIATE UN COMMENTO

*