Passa parola

Il Museo dell’Olio della Sabina (dal notiziario Anno XIX – N.1)

a Palazzo Perelli, di cui questo è il testo esplicativo che potrete trovare sul relativo sito che vi invitiamo ad aprire “Il Museo dell’Olio della Sabina celebra l’antica civiltà dell’olio e dell’ulivo attraverso le espressioni del nostro tempo: il connubio tra arte contemporanea e tradizione vi aprirà le porte di un mondo immaginifico, fatto di luci, poesie, immagini e suoni.Accompagnati dai narratori del museo, avrete modo di affascinarvi e sorprendervi per un insolito racconto e per il dialogo che ne scaturirà e del quale sarete protagonisti.La Visita continuerà nei suggestivi ambienti del borgo medievale di Castelnuovo di Farfa, parte integrante del complesso museale.Sulle facciate potrete scorgere un’opera di ceramica: una drupa di oliva con un nocciolo dorato, logo del museo, emblema del rinnovato indissolubile legame tra il paese, il popolo e l’oro di questa terra: l’olio.”…può essere utile aggiungere che questa commistione tra cultura contadina e opere di artisti contemporanei, nel calarcisi dentro, risulta gradevole e coinvolgente, anche perché supportata da guide locali competenti ed appassionate.Il prosieguo della gita nel paese, che è un borgo vero e proprio, è altrettanto piacevole.Come però non associare a volte alla fruizione della mostra di opere artistiche particolari degustazioni culinarie? È quanto può avvenire uscendo dal Museo e, portandosi a destra, trovando il ristorante “IL CANTINONE”, nel quale la familiare accoglienza di Patrizia, provetta cuoca “ruspante”, con ricette di altri tempi, unita alla sua figliola, propone un menù che, oltre ad accontentare palati esigenti, riceve l’apprezzamento del portafoglio, coinvolto a pagare veramente poco, nel rapporto costo/qualità, le prelibatezze assaporate.Ora, come fanno pubblicazioni certo più prestigiose della nostra testata (dalla Michelin al Gambero Rosso… al Mangiarozzo ed altre… di cui ci riserviamo di parlarvi nel prosieguo) laddove decideste di accogliere questo nostro suggerimento, vi suggeriamo di esibire questa nostra rivista per ricevere un trattamento ancora più caloroso.Riferimenti: Museo dell’Olio, sempre aperto sabato e festivi dalle h. 10.00 alle h. 18.00 ( h.19.00 estivo). Visite guidate prenotando al 3471788288 – museoliosabina@gmail.comIL CANTINONE Via Roma est, 5, tel. 0765/36283 – www.ilcantinone.it a Castelnuovo di FarfaP.S. Il tutto è a due passi dalla bellissima e ricca Abbazia di Farfa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *